ServiZI

PER TE O PER LA TUA FAMIGLIA

COSA POSSIAMO OFFRIRTI

L’UOC di Cure Palliative e Hospice dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lodi offre a pazienti e familiari prestazioni mediche specialistiche, infermieristiche, di supporto socio-sanitario (OSS), riabilitativo, così come di sostegno psicologico, sociale e spirituale in collaborazione con le associazioni di volontariato Il Samaritano di Codogno e Pallium di Lodi.

A seconda della complessità assistenziale, delle condizioni cliniche, sociali e familiari, le prestazioni possono essere erogate a livello residenziale (Hospice)  o presso il domicilio (UCP-Dom).

In ogni caso esse sono erogate da un’équipe multidisciplinare che assicura assistenza 24 ore su 24, e sette giorni su sette.

Per gli assistiti autosufficienti che necessitano di una valutazione specialistica per il controllo ottimale della sintomatologia e per il supporto alla famiglia, è attivo l’ambulatorio di cure palliative presso i presidi ospedalieri di Lodi e Casalpusterlengo.

.01

hospice

Hospice è termine inglese dal significato unico e preciso, ovvero: Centro Residenziale di Cure Palliative. È un luogo d’accoglienza e ricovero temporaneo nel quale l’assistito, con malattia evolutiva a prognosi infausta in fase avanzata, viene accompagnato con un appropriato sostegno medico, infermieristico, psicologico e spirituale affinché viva con dignità e nel modo meno traumatico e doloroso possibile il fine vita. È inteso come una sorta di prolungamento e integrazione della propria casa, ed è incluso anche il sostegno psicologico e sociale delle persone che sono a lui legate.
L’Hospice di Lodi è situato all’interno della struttura ospedaliera di Casalpusterlengo dove presta la sua opera anche un ampio gruppo di volontari, adeguatamente formati e selezionati, dall’ Associazione Il Samaritano-Onlus.
I volontari garantiscono una presenza attenta, premurosa, e allo stesso tempo discreta e riservata, collaborando con gli operatori professionali in numerose attività e garantendo il sostegno a terapie complementari tra cui la musico-terapia e la terapia del colore e la terapia occupazionale.

.02

Cure Palliative domiciliari (UCP-Dom)

La propria abitazione resta il luogo di cura considerato ideale da molti malati e dalle loro famiglie. La qualità di vita di un malato terminale è legata alla possibilità di mantenere i contatti con il proprio mondo relazionale e il proprio contesto sociale. Assistere un malato a domicilio significa consentirgli la vicinanza ai familiari ed evitare l’isolamento che caratterizza ogni forma di istituzionalizzazione.

Per questo motivo lo scopo delle Cure Palliative domiciliari (UCP-Dom) è quello di sostenere la famiglia del malato e di migliorare il più possibile la qualità di vita della persona inguaribile, fornendo al paziente un’assistenza globale, con attenzione alle necessità mediche, socio-assistenziali, ma anche agli aspetti psicologici e spirituali. La centralità dei bisogni del malato e della sua famiglia è il punto di riferimento che orienta tutti gli operatori della UOC di Cure Palliative e Hospice della ASST di Lodi che si alterneranno presso il malato al domicilio assicurando continuità di cura.

.03

AMBULATORIO DI Cure Palliative

L’ambulatorio di cure palliative è rivolto a pazienti che hanno un buon grado di autonomia funzionale e motoria, ma che sono affetti da patologie progressive e irreversibili, la cui presa in carico esce dalla prospettiva delle cure finalizzate alla guarigione, ma è necessaria a garantire una qualità di vita il più possibile adeguata, pur nella gravità della malattia.

Lo scopo dell’ambulatorio è quello di accogliere i pazienti autosufficienti per una valutazione specialistica finalizzata a tenere sotto controllo i sintomi della malattia e monitorarne la progressione, oltre che naturalmente gestire il dolore e valutare l’eventuale supporto psicologico ai pazienti e ai familiari.